• Arcobaleno

  • Trattore

  • il Grano a Bandita

  • Legnaia a Bandita

  • La nebbiolina di Bandita

  • Bandita con la neve

  • Bandita dall'alto

  • Bandita

Copyright 2017 - Pc Service S.r.l

Bollettino di difesa guidata della vite

PIANO  REGIONALE  DI  DIFESA  INTEGRATA

COMITATO DI COORDINAMENTO PER LA DIFESA FITOSANITARIA INTEGRATA DELLE COLTURE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

Corso IV Novembre, 44 – 15100 ALESSANDRIA

Tel. 0131/52086

 

 ZONA OPERATIVA DI ACQUI TERME

Bollettino di difesa guidata della vite

N° 07del 20/06/2017

OIDIO

Le alte temperature del periodo hanno leggermente rallentato il propagarsi del fungo, però la fase di grana di pepe e pre-chiusura grappolo, rendono ancora la pianta molto suscettibile ad attacchi del patogeno; considerato attacchi in alcuni vigneti di media entità della malattia: si consiglia di intervenire evitando le ore più calde del giorno e con vegetazione asciutta mantenendo la copertura a cadenza di 8-10 giorni con

ZOLFO IN POLVERE (alla dose di 25/30 kg/Ha)

 Stessa tecnica anche nelle realtà dove vengono usati principi attivi sistemici,( metrafenone, ciflufenamid, bupirimate, ecc…) aggiungendo zolfo bagnabile alla miscela e avendo cura di seguire il periodo di scadenza indicato in etichetta e le limitazioni presenti nei disciplinari.

BOTRITE

La fase di chiusura grappolo, è il periodo ottimale per il primo trattamento contro questa avversità, si consiglia, solo nei fondovalle e nelle realtà sensibili a tale patologia di intervenire bagnando bene la fascia grappoli con uno dei seguenti principi attivi: FLUDIOXONIL, CIPRODINIL, PIRIMETANIL, BOSCALID, FENEXAMIDE, FLUAZINAM, ECC..

Molto importante è l’arieggiamento dei grappoli e la giusta ed equilibrata sfogliatura.

 Nei rispetto dei principi di lotta integrata sarà doveroso, nel corso della stagione, prediligere l’impiego dei principi attivi fungicidi ed insetticidi maggiormente rispettosi delle popolazioni di Acari Fitoseidi e Stigmeidi, garantendo in questo modo il ripristino dell’equilibrio fra i fitofagi e i loro antagonisti, promuovendo così una lotta naturale alle avversità.

Attenersi scrupolosamente alle indicazioni in etichetta, e per l’agro ambiente, alle limitazioni citate nel disciplinare delle norme tecniche che riguardano le singole sostanze attive e l’insieme delle stesse, specialmente rispettare la soglia massima di 6 kg Ha di rame metallo all’anno.    

 

 

SI RICORDA CHE DOPO UN TRATTAMENTO IN VIGNETO, PER LA SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DEGLI OPERATORI, E’ NECESSARIO ATTENDERE ALMENO 48 ORE PRIMA DI SVOLGERE LE OPERAZIONI COLTURALI

Ufficio Condifesa ( bollettino telefonico ) : Tel. 0144 / 356582

Coldiretti : Tel. 0144 / 322546

Conf. Italiana Agricoltori : Tel. 0144 / /322272

Unione Prov.le Agricoltori : Tel. 0144 / 322243

Sito Internet : www.regione.piemonte.it/a

f t g m

 

offerto a titolo gratuito da: 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information